Follow by Email

lunedì 1 ottobre 2018

UCRAINA

UCRAINA
La mia amica Manuela ha visitato l'Ucraina e come ormai tradizionalmente ha avuto la gentilezza di pensare a me e di fotografare un po' di targhe
Ho cercato di dare qualche spiegazione aiutandomi soprattutto con il sito EUROPLATE. Non ci giurerei di aver imbroccato tutte le corrispondenze. Per chi vede le foto su FB, andando su questa pagina del blog può leggere le didascalie e comprendere meglio le targhe. Grazie ancora a Manuela.

molto interessante- vedere sotto il particolare

credo sia considerato come "veicolo commerciale" (?) KA=KIEV?

targa diplomatica DP= Diplomatici 004= Regno Unito

targa diplomatica, S= staff non diplomatico dell'ambasciata.  221= non sono riuscito a trovare a che ambasciata appartenga, forse organizzazione internazionale

vedere sotto

Le targhe personalizzate (che possono utilizzare lettere latine, cirilliche o combinazioni tra loro) sono utilizzabili dal 2000 (fonte Europlate)  11= Kyiv [Kiev] city

La missione speciale di monitoraggio dell'OSCE in Ucraina è stata dispiegata il 21 marzo 2014 (Europlate)

Motocicletta (vedere foto sotto)_ le prime due lettere AI dovrebbero indicare  la provincia di Dnipropetrovs’k fino al 2004 


motocicletta dopo il 2004 _ BC = L’viv 

Serie del 1995- Sotto la bandiera il numero indicante la regione, poi tre numeri -tratto - due numeri e poi due lettere anche esse indicanti la regione.  11 e KH = Kyiv [Kiev] city

Questa non è certamente una vista abituale. MINISTERO DELL'INTERNO - POLIZIA. Tra le targhe del Ministero dell'Interno quelle della Polizia si distinguono perchè tra la bandiera e il numero viene posto l'emblema del ministero. 11=Kyiv [Kiev] city

targa temporanea valida 3 mesi, introdotta nel 2006  11= KIEV  il colore blu della banda laterale di sinistra è strato introdotto nel 2015

targa risalente agli anni '90, appena dopo l'indipendenza, quando si utilizzava ancora lo stile sovietico -non mi azzardo a interpretare la targa e chiedo aiuto agli esperti di AISTA.

Nessun commento:

Posta un commento